Via Ferrata Sperti

"Traversata grandiosa, in ambiente oltremodo variato ed assai istruttiva", Piero Rossi in "Schiara", 1981.

La via ferrata Sperti, rinnovata nell’autunno 2023, è una delle ferrate più entusiasmanti delle intere Dolomiti. Dalle difficoltà mai estreme, si intrufola tra le pieghe della Schiara, scoprendo scorci del gruppo che lasciano semplicemente a bocca aperta. Inoltre, l’arrivo presso la Gusela del Vescovà è la ciliegina sulla torta, una vera chicca da non perdere per ogni appassionato!

Caratteristiche dell'escursione

Da dietro il rifugio si prende il sentiero 502/505 fino ad un bivio che, verso destra, segue il sentiero 505 in direzione del bivacco Sperti. Dopo circa un’ora di cammino inizia la via ferrata Sperti, che in circa un’altra ora porta al bivacco Sperti, splendido punto d’appoggio in un luogo di rara bellezza alla base delle Pale del Balcon. Poco sopra il bivacco la ferrata piega decisamente a sinistra seguendo un’affascinante cengia fino a raggiungere un canale che porta alla Forcella Sperti. Dalla Forcella Sperti si apre il panorama verso Nord e verso il Burel, mentre la via ferrata prosegue verso destra zigzagando tra le creste delle Pale del Balcon fino a raggiungere la Gusela del Vescovà e il bivacco Ugo dalla Bernardina, termine ultimo della via ferrata Sperti. Fino a qui la durata è di circa 5/6 ore. 

Dal bivacco Ugo dalla Bernardina si aprono le seguenti possibilità

seguire in discesa la via Ferrata Zacchi per tornare al rifugio Settimo Alpini compiendo quindi un anello (impegnativo). Durata di circa 3 ore. 

– volgere verso nord per raggiungere il rifugio Bianchet attraverso il Van de S’ciara in circa 3 ore.

– proseguire verso la Cima della Schiara attraverso la via ferrata Berti, prevedendo un pernotto al bivacco del Marmol (Bocco-Zago). Durata di circa 2 ore.

– fermarsi al bivacco Ugo dalla Bernardina e proseguire il giorno seguente.

EEA (Escursionisti Esperti dotati di Attrezzatura). 

La via Ferrata Sperti è di moderata difficoltà ma è molto lunga, è assolutamente necessario affrontarla adeguatamente preparati fisicamente.

Il dislivello positivo dell’escursione è di circa 900 metri.

La durata dell’escursione fino al bivacco Ugo dalla Bernardina è dalle 5 alle 6 ore. Tenere conto che dal bivacco Ugo dalla Bernardina occorre scendere a valle per una delle opzioni elencate sopra.

Puoi vedere la mappa e scaricare la traccia GPX dell’escursione (della sola via Ferrata Sperti) qui (i tempi indicati dalla traccia gpx non sono veritieri!).